Anticiclone e niente freddo

Voglio la neve!
Almeno facesse le onde...
Odio il freddo.
Prendo quel che viene.



Risultati
Sondaggi

Voti: 230
Commenti: 1
 
 
0
    
   Corso di surf base » Le Regole di Precedenza e di Buon Senso sulle onde  
 
Pubblicato Sabato 3 Marzo 2007 da paolo
 
 

Surf da onda
Semplici Regole di Precedenza permettono di stabilire chi ha il diritto di prendere un'onda contesa tra due o più surfisti. Così come nel codice della strada, le precedenze nel surf da onda creano un ambiente più sicuro e sereno per divertirsi. Infrangere queste regole non solo significa violare gli altri, ma genera tensione in acqua e rende l'atmosfera ostile meno piacevole per tutti.

Ricorda di usare sempre il Buon Senso, come per tutte le cose oltre a rispettare regole ci vuole il rispetto per gli altri. Ad esempio usare tavole con maggior volume (tipo Longboard) o altri metodi per surfare (ad esempio il paddlesurf o il kayak) permette indubbi vantaggi rispetto ai tavolettari. Questo può generare un senso di frustrazione e di tensione in acqua. In questi casi è bene che il surfista in vantaggio lasci le onde agli altri per permettere a tutti di surfare, e garantendo l'alternanza sul picco.
Altra vicenda spinosa riguarda il localismo, che non è un fenomeno che possa essere contenuto in una manciata di regole. Quando surfi fuori dal tuo territorio rispetta i locals e le loro regole non scritte. Devi essere pronto di accettare di buon grado piccoli torti subiti, una precedenza non rispettata e un'onda rubata.
Una serie di dieci vignette cerca di aiutare nel comprendere queste Regole di Buon Senso che vanno oltre alle rigide Regole di Precedenza.


Regole di Precedenza
  • Il surfista A più vicino alla spalla dell'onda ha la precedenza.
  • Il surfista B deve lasciare l'onda a A.
  • Se il surfista B prendesse l'onda starebbe droppando A.
  • Il surfista A sta già surfando e ha la precedenza.
  • Il surfista B deve lasciare l'onda a A.
  • Al surfista B non è consentito prendere un'onda in cui A è già in parete.
  • Se il surfista B prendesse l'onda starebbe facendo snaking su A.
  • Un regola storica diceva: tra A e B ha la precedenza chi sale in piedi per primo.
  • Nel surf c'è un istante esatto in cui si sale in piedi, nel bodyboard o con kayak non esiste.
  • Questa regola è diventata obsoleta e non ha più applicazione.
  • La regola 1 della vicinanza alla spalla dell'onda è quella da considerare.
  • Il surfista B è indietro nel tubo cercando di raggiungere la parete dell'onda.
  • Il surfista A può eseguire il take-off se non ostacola B.
  • Se il surfista B raggiunge la parete A deve lasciare l'onda.
  • Il surfista A non deve causare intenzionalmente la rottura dell'onda per ostacolare B.
  • Il surfista A è indietro surfando sulla schiuma cercando di raggiungere la parete dell'onda.
  • Il surfista B può eseguire il take-off se non ostacola A.
  • Se il surfista A raggiunge la parete B deve lasciare l'onda.
  • Il surfista B sta cercando di partire sulla su una sezione chiusa mentre A è già in parete.
  • Se il surfista B prendesse l'onda starebbe facendo snaking su A.
  • Il surfista A cade o fa wipe-out.
  • Il surfista B puà partire.
  • Il surfista A ha la precedenza sull'onda destra.
  • Il surfista B ha la precedenza sull'onda sinistra.
  • L'onda è A-Frame surfabile sia a destra che a sinistra.
  • Il surfista B non tagliare il picco e surfare l'onda destra.
  • Il surfista A ha la precedenza sull'onda destra.
  • Il surfista B ha la precedenza sull'onda sinistra.
  • L'onda è A-Frame surfabile sia a destra che a sinistra.
  • Il surfista A tagliare il picco e surfare l'onda destra se non occupata.
  • Facendo questo il surfista A perde la precedenza sulla sinistra che diventa disponibile per altri.
  • Entrambi i surfisti hanno il diritto di take-off.
  • Se il take-off avviene simultaneamente, nessuno dei surfisti ha la precedenza sull'altro.
  • Uno o entrambi i surfisti devono uscire dall'onda per evitare una collisione.
  • Se uno dei due parte prima ed è in parete ha la precedenza sull'altro (vedi regola 2).
  • Il surfista B che sta risalendo verso il picco deve seguire una traiettoria da non ostacolare A che sta surfando.
  • Se B si trova molto distante può tagliare davanti a A nell'onda non franta.
  • Se B si trova vicino deve dirigersi verso la schiuma in modo da non intereferire con A passando dietro.
  • Il surfista A deve sempre rispettare B e in caso uscire dall'onda.
Regole di Buon Senso











 
 
 

Formato PDF Adobe Acrobat  Formato PDF

Versione stampabile Versione stampa

Invia per email Invia per email

 
 
 
Conoscevi le regole di precedenza?

Si certo!
Si, ma non benissimo
Ne avevo sentito parlare
No.


[ Risultati | Sondaggi ]

Voti: 10
Commenti: 0
 
 
 


  • Articoli Surf da onda
  • Indice articoli
  • Anteprima articoli
  • Cerca nel sito

    Top in Surf da onda:
    Allenamento » Esercizi di potenziamento muscoli spalle e braccia

  •  
     
     
    9.5
    9.59.59.59.59.5
    Voti: 4

    Esprimi il tuo giudizio
    su questo articolo:

    2
    44
    666
    8888
    1010101010

     
     
    Limite
    I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. SurfReport non è responsabile per il loro contenuto.

    Commenti non abilitati per gli utenti Anonimi, registrati

     
    Home · Contattaci · Raccomanda · Guestbook · Accessi  |  WAVE  |  WIND  |  SNOW  |  Top10 · Cerca · Gadgets · Sostieni · Registrati · Logout      
    Meteo Maps Webcam Reports Spots Forum Gallery Articles MySurf Directory Shops Camps Chat Libri News Gruppi Eventi Annunci
     
    Pagina generata in 0.012 sec. - WEB Server: Apache - OS: Linux - CMS: PHPNuke. I contenuti sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons. I siti collegati possono richiedere l'esclusione dal portale. Risoluzione minima consigliata 1280x1024. Sito ottimizzato per Mozilla Firefox
    Supported by CBA 3BMeteo Test paternità SurfReporter LetsGoItaly Directory SitiUtili WebDir Cerca Codici sconto
    Permalink: http://surfreport.it/modules.php?name=News&file=article&sid=140