Anticiclone e niente freddo

Voglio la neve!
Almeno facesse le onde...
Odio il freddo.
Prendo quel che viene.



Risultati
Sondaggi

Voti: 721
Commenti: 0
 
 
0
    
   Storie » que viva mexico? Surf ed altro in Guerrero  
 
Pubblicato Venerdì 4 Aprile 2008 da Drugo64
 
 

Surf da onda
A grande richiesta (solo del buon pecke) traccerò un breve resoconto del mio terzo viaggio in Messico, ma da considerarsi il primo nella veste marito, di padre (Virginia quasi 6 anni) e surfista (era anche il mio viaggio di nozze).


Premetto che in Messico vive, vicino a Cuernavaca in un piccolo pueblo chiamato Tepotzlan , mia cognata che per circa dieci giorni ci ha ospitato amabilmente e in una casa fornita di tutti i conforts. Abbiamo inoltre potuto usufruire della sua auto per muoverci con più libertà.

il 7 marzo eccomi dunque ritornato in Messico e la capitale come le altre volte mi stordisce e intimidisce immediatamente. Faccio ancora fatica a pensare a come si possa vivere in un posto come questo. Tutto, rispetto a dove vivo è amplificato in negativo: caos, smog, sporcizia e soprattutto povertà. Il 'progresso' si vede solamente nelle strade (sempre più larghe per accogliere l'immenso caos automobilistico)e nei nuovi palazzi in costruzione. Un autista mi accompagna alla mia prima destinazione.

Moglie e figlia mi aspettano a Tepotzlan. e mi accolgono con estrema tenerezza un'ora dopo il mio arrivo; l'abbraccio di chi ami ti scioglie il cuore (diventato un po' troppo duro dopo un periodo vissuto da solo).

In marzo già dalla mattina fa caldo (è iniziata la stagione secca) ma la sera (siamo a 1700 mt) l'aria è piacevole. Tre giorni in questo piacevole ed incantevole ambiente familiare e poi decidiamo di intraprendere la via del mare. La scelta cade per Zihuatenejo (Zihua per i locali) a circa 7 ore di auto da Cuernavaca. Il viaggio fino ad Acapulco è rilassante (autopista) poi da qui alla nostra meta diventa impegnativo e stancante (250 km ca di strada 'normale' disseminata di pueblitos e topes - dossi -). Questa 'statale' (chiamata 200) viene consigliata di percorrela di giorno (banditi?!). Troviamo due inquietanti posti di blocco dell'esercito, in uno veniamo fermati ma ci lasciano andare dopo circa 5 minuti di domande amene. (volevano soldi? ci ho pensato dopo). Pur essendo una costiera il mare dopo tre ore di viaggio non si vede, ma poi improvvisamente dietro una curva ci troviamo di fronte il grande Pacifico. Che emozione! Le onde paiono giganti (la stagione delle grandi swell è appena iniziata) ed il timore di essere immensamente inadeguati per la loro altezza ci invade. Da qui a Zihua splendidi scorci di spiagge deserte. Arriviamo a destinazione poco prima del tramonto. Fa caldo. Dopo qualche ricerca troviamo uno splendido bungalow (visto il taglio lussuoso anche economico) con una magnifica terrazza con vista su Playa MAdera. Ci addormentiamo cullati dal rumore delle onde. Siamo felici e la meta ci piace. L'indomani nel primo mattino (dopo le 11 ca si alza un vento on shore che sporca le onde)noleggiamo le tavole nella vicina Ixtapa (città artifciale costruita per i turisti nordamericani che io eviterei) da 'Catcha la Ola'. sono molto gentili e simpatici e visto che non abbiamo portapacchi sull'auto, le tavole per me e mia moglie ce le portano loro (prezzo 200 pesos a tavola al giorno). Arriviamo a Playa Linda (Ixtapa) e surfiamo per ca 3 ore onde liscissime e con misura giusta (1,5 zizzumetro?) . In acqua noi , due californiani attempati e qualche ragazzino del posto (bravi). Qualche pellicano viene a tenerci compagnia sulla line up. Surfiamo tranquilli e bene qui per altri due giorni. La bambina sta benone.

Siamo 'costretti' (Zihua a migrare a Troncones e col fiato sospeso riusciamo a trovare un posto dove dormire (era periodo di semana santa, come il ns. ferragosto, ricordatelo se arrivate in questo periodo). Alloggiamo al 'Burro Borracho' (asino ubriaco) nelle uniche due camere spartane ma pulite ed economiche a disposizione. Siamo proprio davanti al mare e ne sentiamo il suono. Qui si respira proprio messicano, siamo lontani anni luce dalla fredda e turistica Ixtapa. E' domenica e come ogni domenica il 'Burro' organizza una serata danzante in spiaggia. Ceno con margherita, camarones e cerveza!!Splendida notte. Mia figlia gioca e parla spagnolo con le due bambine del 'Burro' pressochè sue coetanee. La voglia di surf ci porta alla splendida 'saladita' (venti min. di auto da Troncones) un point che sviluppa un'onda sinistra (dolori per me che sono regular) che in giornate buone può essere lunga fino a 600 mt!!. La chiamano la reverse di Malibu!. Noleggiamo le tavole nella stessa spiaggia (due vecchi long) e la Silvia (mia moglie) riesce a domare un'onda infinitamente lunga!!! Surfiamo qui due giorni. Numerose teste in acqua ma compagnia piacevole e mai stressata. Surfo anche fuori orario canonico (nel pomeriggio), onde sporche ma in acqua solo io e un giovane locale infreddolito (???) per il vento, conversazione fatta perlopiù di sorrisi e gesti nonostante io parli spagnolo. Faccio anche un po' di boogie con Virginia per un'ora. Purtroppo per il 'tutto esaurito' nella zona dobbiamo ritornare a casa nella ns. Tepotzlan, ma dopo due giorni siamo in viaggio per Acapulco sia per vedere i clavadistas sia per surfare nella Playa Bonfil. Non so come ma abbiamo scovato in internet un villetta con piscina (piccola palma di cocco nel giardino) a prezzi ottimi poco distante da Acapulco e tutta per noi!!! Il villaggetto è a 10 min di auto da playa Bonfil e non cè un turista che è uno!!! Amabili e pieni di attenzioni i vicini che sono fra l'altro i casieri della ns. reggia!! La consiglio!! Siamo lontani (40 min senza traffico) dalla brutta Acapulco, anche se la vista della baia di notte vale la pena, ma siamo immersi nella vera vita messicana e nei pressi dello. spot. Purtroppo il mare in quei tre giorni è stato impraticabile (onde mostruose che tendevano al close-out) , ma comunque ci ha permesso di prendere qualche onda più vicino alla spiaggia (occhio alla corrente: un bagnante è stato portato via oltre la paurosa line-up, il malcapitato è stato salvato da due surfisti del posto incuranti delle bombe paurose - 4 metri -) che cadevano loro in testa!!)

Ritorno alla base a malincuore ed ultimi lampi messicani: grigliata paurosa a base di gustosissima carne di Chiuahua a casa dei parenti e innumerevoli bocce di vino bevute in tre giorni. Bagni in piscina e cerveza ghiacciata de primera (aah la Negra Modelo!). Il caldo si fa sempre più pesante. E' ora di partire.....alle mie donne manca l'Italia, sono via da quattro mesi...io qualche giorno in più sarei rimasto...solo qualche giorno però...

canzone tormentone del viaggio e per eventuale sottofondo musicale: Vincente Fernandez - Estos celos

http://it.youtube.com/watch?v=A63E9iVz680&feature=related



 
 
 

Formato PDF Adobe Acrobat  Formato PDF

Versione stampabile Versione stampa

Invia per email Invia per email

 
 
 
  • http://it.youtube.co

  • Articoli Surf da onda
  • Indice articoli
  • Anteprima articoli
  • Cerca nel sito

    Top in Surf da onda:
    Indonesia - IV - Sumatra » Arcipelago Mentawai » Guida a Spot Camp Charter - rev.2

  •  
     
     
    9
    99999
    Voti: 4

    Esprimi il tuo giudizio
    su questo articolo:

    2
    44
    666
    8888
    1010101010

     
     
    Limite
    I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. SurfReport non è responsabile per il loro contenuto.

    Commenti non abilitati per gli utenti Anonimi, registrati

     
    Home · Contattaci · Raccomanda · Guestbook · Accessi  |  WAVE  |  WIND  |  SNOW  |  Top10 · Cerca · Gadgets · Sostieni · Registrati · Logout      
    Meteo Maps Webcam Reports Spots Forum Gallery Articles MySurf Directory Shops Camps Chat Libri News Gruppi Eventi Annunci
     
    Pagina generata in 0.024 sec. - WEB Server: Apache - OS: Linux - CMS: PHPNuke. I contenuti sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons. I siti collegati possono richiedere l'esclusione dal portale. Risoluzione minima consigliata 1280x1024. Sito ottimizzato per Mozilla Firefox
    Supported by CBA 3BMeteo Test paternità SurfReporter LetsGoItaly Directory SitiUtili WebDir Cerca Codici sconto
    Permalink: http://surfreport.it/modules.php?name=News&file=article&sid=170