Anticiclone e niente freddo

Voglio la neve!
Almeno facesse le onde...
Odio il freddo.
Prendo quel che viene.



Risultati
Sondaggi

Voti: 466
Commenti: 0
 
 
0
    
   Storie » La principessa HATA, l'ultimo samurai e le origini delle onde  
 
Pubblicato Domenica 9 Novembre 2008 da willycuba
 
 

Surf da onda
25000 lune orsono, alla punta piu' estrema di quella grande isola, ad est del grande CATAI, che poi divenne a conoscenza di tutti col nome di Giappone, vi era una situazione che oggi noi tutti farebbe rabbrividire: per 49 anni il mare era eternamente piatto, ne un onda, ne un alito di vento, neanche una piccola increspatura, il tutto accompagnato da un suono assordante , il silenzio.....

.....poi allo scadere del 50esimo anno, il mare diviene un turbinio feroce da far atterrire ache la creatura regina degli inferi, onde alte fino a toccare il cielo entravano sulla terra per miglia e miglia, distruggendo tutto quello che incontravano lungo il loro avanzare tonante e violento, gli uomini dei villaggi fino al centro della grande isola le chiamavano le onde della morte. Solo con il sacrificio di una fanciulla, legata su di una piccola canoa lunga e sottile, placava quell'inferno di acqua, una volta che l'ultima onda si portasse via la povera fanciulla sacrificale.E tutto cio' perche' 1000 anni prima il signore del mare, Maryashi, lancio' una maledizione : per 49 anni il mare sara' sempre piatto, solo al 50esimo anno il mare produrra' tutte quelle onde che non produce negli anni prima, e spazzera' tutto quello che incotrera', fino a che una fanciulla di stirpe regale non sara' donata alle acque, perche solo cosi' il mare si plachera' , per la collera che deve sopportare perche' un re foresto , arrogante , avaro di sentimenti un giorno oltraggio' il mare, non portando rispetto all'acqua e a tutte le sue creature.E fu cosi' che l'antico Giappone conobbe durante quel millennio per 19 volte l'ira del mare, 19 fanciulle furono sacrificate, il popolo , di generazone in generazione, viveva questa crudele tradizione, maledizione. La stirpe regale, con un sotterfugio, mandava al sacrificio sempre fanciulle non di sangue reale. Ma alla fine del millennio, alla ventesima volta che finivano i 50 anni, una principessa, HATA, per suo stesso volere fu prescelta per il rituale sacrificio. Ora dovete sapere che i preparativi cominciavano un anno prima, e che la principessa doveva essere portata sulla punta estrema ad est della grande isola , punto in cui il mare entrava con le onde della morte. Li, proprio li, vi era un villaggio di pescatori, tra loro 40 anni fa', nacque un uomo che era sempre vissuto nel culto del mare, lo venerava, sperando che cosi' , con le sue preghiere e meditazioni, un giorno il mare si placasse per sempre , e che il mare avesse poi un aspetto piu'  naturale, non sempre piatto, ma con onde frequenti, secondo le stagioni che venivano. Egli era cresciuto con l'educazione di un vecchio samurai, da lui apprese molte cose,  dal rispetto per il mare, alle arti di difesa , alla lavorazione  dei legni pregiati, di cui i boschi della zona ne erano abbondanti. Egli era solito andare per il mare con una tavola , frutto dell'opera delle sue mani, fatta proprio con un legno pregiato : dall'albero epossidiano. Egli prese a modello la forma della testa degli squali per fare la punta della tavola, per il dietro penso' al disegno della coda delle orche marine, e sotto come pinne direzionali penso' a quelle dei delfini e degli squali ancora. E la fece lunga quasi come una canoa.Finche' infine non arrivo' il giorno del sacrificio : giunse la principessa HATA. La legaraono, seduta al centro di una piccola canoa e venne sospinta fino ad una linea lontano in mezzo al mare. Il cielo si oscuro', ad un tratto il silenzio venne interrotto da un vento assordante da mare, e dalla linea dell'orizzonte si vedeva crescere una onda gigantesca, sempre piu' alta con l'avvicinarsi alla terra....ma all'improvviso quel giovane, ultimo samurai si lancio' in acqua con la sua tavola, e remava, remava, bracciate lente e lunghe. Ora lui supero'  la canoa con la principessa HATA, che aveva uno sguardo tra l'atterito e l'incredulo, intanto il samurai arrivo' poco prima della grande montagna d'acqua che ancora non aveva formato la cresta, ecco che il samurai comincia a precedere lentamente l'onda, si fa quasi prendere e quando si trova sin quasi sulla cresta lui balza in piedi sulla tavola, e discende in perpendicolare lungo il cavo dell'onda...e avvenne una cosa mai vista: l'onda si spezzo' in 2 parti, in mezzo vi passo' la canoa con la principessa HATA che rimase illesa e tutta l'acqua che formava quell'immensa muraglia si sollevo' altissima nel cielo per dissolversi in una infinita' di gocce d'acqua, gocce che traspostate dai 4 venti ricaderono su tutti gli altri mari del mondo e si trasformarono in onde, dolci, regolari, tubanti..........Nessuno sa cosa e' successo alla pricipessa HATA e all'ultimo samurai, pero' so che millenni fa' la terra era una immensa distesa d'acqua ferma, e che poi si formarono i mari e gli oceani , con le onde....Sono passati 25000 anni, eppure, a volte, da certe storie e racconti, anche quelli che si leggono qui, penso che HATA e l'ultimo solitario samurai siano...mi sembra che ........potrebbe essere che...................chissa', forse e' solo una coincidenza o forse , dopo tante vite........... 

 
 
 

Formato PDF Adobe Acrobat  Formato PDF

Versione stampabile Versione stampa

Invia per email Invia per email

 
 
 


  • Articoli Surf da onda
  • Indice articoli
  • Anteprima articoli
  • Cerca nel sito

    Top in Surf da onda:
    Indonesia - IV - Sumatra » Arcipelago Mentawai » Guida a Spot Camp Charter - rev.2

  •  
     
     
    4.32
    4.324.32
    Voti: 6

    Esprimi il tuo giudizio
    su questo articolo:

    2
    44
    666
    8888
    1010101010

     
     
    Limite
    I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. SurfReport non è responsabile per il loro contenuto.

    Commenti non abilitati per gli utenti Anonimi, registrati

     
    Home · Contattaci · Raccomanda · Guestbook · Accessi  |  WAVE  |  WIND  |  SNOW  |  Top10 · Cerca · Gadgets · Sostieni · Registrati · Logout      
    Meteo Maps Webcam Reports Spots Forum Gallery Articles MySurf Directory Shops Camps Chat Libri News Gruppi Eventi Annunci
     
    Pagina generata in 0.008 sec. - WEB Server: Apache - OS: Linux - CMS: PHPNuke. I contenuti sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons. I siti collegati possono richiedere l'esclusione dal portale. Risoluzione minima consigliata 1280x1024. Sito ottimizzato per Mozilla Firefox
    Supported by CBA 3BMeteo Test paternità SurfReporter LetsGoItaly Directory SitiUtili WebDir Cerca Codici sconto
    Permalink: http://surfreport.it/modules.php?name=News&file=article&sid=181