Anticiclone e niente freddo

Voglio la neve!
Almeno facesse le onde...
Odio il freddo.
Prendo quel che viene.



Risultati
Sondaggi

Voti: 363
Commenti: 0
 
 
0
    
   Storie » Storie di mare  
 
Pubblicato Mercoledì 20 Luglio 2005 da Stianta
 
 

Surf da onda
A volte perdiamo di vista il tesoro che abbiamo sotto i nostri occhi, a volte presi dalla fretta ci facciamo travolgere da situazioni alle quali non apparteniamo, a volte la rabbia ci fa dimenticare la bellezza dei luoghi dove vivamo e la gioia che proviamo stando in bilico su una tavola che scivola su un'onda. Stamani (20 Luglio 2005) ho fatto un pò di surf.........


ore 5:30: ho sempre gli occhi chiusi, ma la voglia di andare in mare mi fà trovare la forza di chiudermi la porta di casa dietro le spalle, salgo sullo scooter, la luce è ancora fioca,la temperatura è già alta però... uno squillo del cellulare, è il mio amico che dice che le onde sono ancora grosse,ci decidiamo ad andare in piazza(mazzini).Durante il tragitto che mi divide dal mare i pensieri che mi assalgono sono milioni: come saranno le onde, ci sarà già il vento, da quale direzione arriverà,la corrente avrà sciupato le onde oppure troverò delle barre degne di eesere chiamate tali?




ore 6:00 sulla spiaggia sono pronto ad entrare. l'alba è uno dei momenti più emozionanti per fare il surf. in acqua ci sono già 4 amici che mi aspettano, le onde sembrano belle, io mi riscaldo facendo un pò di stretching.




via si và,l'acqua è calda, l'aria profuma di salmastro, le onde sembrano veloci ,l'altezza,sull'onda più grossa della serie, rasenta i due metri, il cuore batte forte, sono arrivato sulla line up. aspettando la serie ci si dà il buon giorno e si fanno due battute, ma lo spettacolo che mi appresto a guardare è proprio dietro le mie spalle: il sole sta sorgendo,la città sta per essere illuminata dai primi raggi di sole, tutto sembra dorato,splendente, tutto sembra buono.


Prendo le prime onde e mi accorgo che sono veloci, troppo veloci per essere surfate, close out,onde che non ti lasciano via d'uscita,ma aspettiamo che si regolarizzi ancora un pò.




Aspettiamo serie dopo serie che arrivino onde buone,ci portiamo un pò più nell'inside, cercando di prendere l'onda già in velocità, ma niente da fare,sempre troppo veloci, e in più adesso ci si mettono pure le meduse. Usciamo tutt,i il mare è infestato non si riesce nemmeno a remare...




prendo un'onda arrivo fino a riva e mi trovo a parlare con un australiano che sorpreso dal fatto che si possa fare il surf anche in Italia mi dice di aver visto delle buone sinistre vicino al molo,mi fermo a parlare un pò con lui,scambiamo due chiacchiere come buoni amici,perchè come mi ricorda una canzone, con gli stranieri si parla gentilmente, perchè potrebbero essere angeli così...non si sà mai.




ore 7:00. in mare sono da solo, gli altri si sono sparsi un pò ovunque, e io mi trovo davanti a un vero e proprio spettacolo della natura: onde sinistre sul metro e mezzo si infrangono davanti al bagno balena, sul banco di sabbia che si è depositato lì davanti durante le ultime mareggiate( un capolavoro).



il respiro è unito al ritmo del passaggio delle onde, è lento, il corpo è rilassato la mente è sgombra dai pensieri. mi trovo a prendere delle onde favolose, lunghe,veloci,potenti, il sole è uscito prepotentemente e il viso brucia sotto i suoi raggi,ancora una due tre onde belle,dedicate a chi è lontano. sono di nuovo sulla line up da solo, e guardo una scritta sul muro del molo che è ormai impressa a fuoco nel mio cuore e che recita:'VIAREGGIO IN TE SON NATO IN TE SPERO MORIRE' e le dò ragione, questo è il mio paradiso, questa è la mia vita meravigliosa, questo è uno dei momenti più belli della mia vita!

 
 
 

Formato PDF Adobe Acrobat  Formato PDF

Versione stampabile Versione stampa

Invia per email Invia per email

 
 
 


  • Articoli Surf da onda
  • Indice articoli
  • Anteprima articoli
  • Cerca nel sito

    Top in Surf da onda:
    Allenamento » Esercizi di potenziamento muscoli spalle e braccia

  •  
     
     
    8
    8888
    Voti: 6

    Esprimi il tuo giudizio
    su questo articolo:

    2
    44
    666
    8888
    1010101010

     
     
    Limite
    I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. SurfReport non è responsabile per il loro contenuto.

    Commenti non abilitati per gli utenti Anonimi, registrati

    Re: Storie di mare (Voto: 0)
    da bra il 05/08/2005
    (Info Utente | Invia un Messaggio)
    Cazzo nicò, mi hai fatto commuovere. Viareggio 4 ever, zella surf team rulez.
    :'-)

     
    Home · Contattaci · Raccomanda · Guestbook · Accessi  |  WAVE  |  WIND  |  SNOW  |  Top10 · Cerca · Gadgets · Sostieni · Registrati · Logout      
    Meteo Maps Webcam Reports Spots Forum Gallery Articles MySurf Directory Shops Camps Chat Libri News Gruppi Eventi Annunci
     
    Pagina generata in 0.019 sec. - WEB Server: Apache - OS: Linux - CMS: PHPNuke. I contenuti sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons. I siti collegati possono richiedere l'esclusione dal portale. Risoluzione minima consigliata 1280x1024. Sito ottimizzato per Mozilla Firefox
    Supported by CBA 3BMeteo Test paternità SurfReporter LetsGoItaly Directory SitiUtili WebDir Cerca Codici sconto
    Permalink: http://surfreport.it/modules.php?name=News&file=article&sid=75