Anticiclone e niente freddo

Voglio la neve!
Almeno facesse le onde...
Odio il freddo.
Prendo quel che viene.



Risultati
Sondaggi

Voti: 672
Commenti: 0
 
 
0
    
Surf News
Notizie su Surf da Onda

   [ Tutte le News ] [ Surf News ] [ Scrivi Notizia ]
   Report Calabria Dream Waves  
 
Pubblicato Venerdì 13 Marzo 2009 Notizia Precedente ] [ Notizia Seguente ]
 
 

Report Calabria Dream Waves
Report conclusivo Calabria Dream Waves sulle onde della Calabria ionica e tirrenica
- Venerdì 13 Marzo 2009 - 15:02 -
Semaforo 3

Il progetto non è stato e non sarà nelle prossime edizioni una competizione ma un evento che mira a far crescere il livello tecnico e culturale del surf, l'iniziativa ha voluto un confronto della realtà surfistica calabrese con le diverse culture dell'Italia. In ogni regione, in ogni spot, in ogni crew si creano consolidati rapporti di convivenza in acqua e regole che non sempre sono compatibili fra le varie zone o fra i vari gruppi di surfisti così abbiamo deciso di promuovere un confronto con risultati davvero ottimi che hanno consentito a noi calabresi di conoscere nuovi surfisti del resto dell'Italia e di presentare la scena locale a chi ha partecipato come ospite al progetto. Le emozioni e le situazioni sono state tantissime così come le onde surfate. L'arrivo degli atleti ospiti è stato un classico in un posto dove la realtà surfistica è consolidata con una Crew molto affiatata ormai da molti anni. La curiosità di scoprire queste onde, surfare nella stessa giornata su 2 versanti completamente opposti grazie alla conoscenza da parte dei locali degli spots e delle migliori condizioni che li attivano, la notevole misura surfata in alcune tappe per non parlare della qualità che qualcuno ha avuto la fortuna di constatare da molto vicino. Fra le dichiarazioni di chi è stato presente alle tappe : "A volte abbiamo lasciato un metro e mezzo di onda con la sicurezza di trovare dall'altra parte 2 metri molto più verticali e lisci" e questo basta a far capire il perchè questo progetto è stato battezzato come un sogno.

La completa assenza di fotografi o operatori esterni se non in una sola occasione per consentire anche agli operatori locali un'occasione di confronto, e la valutazione su 2 aspetti (tecnico e di sportività) ha fatto si che il pensiero in acqua fosse per tutto il tempo solo uno : "surfare e divertirsi !"

Questa è stata la filosofia di approccio con la quale abbiamo iniziato la prima tappa e che è rimasta fino alla fine.

Man mano che le tappe procedevano sia i locali che gli ospiti hanno capito che non bastava prendere onde e fare manovre ma anche inserirsi bene nel contesto sportivo e locale.

Molto apprezzato il test di una tavola AEROFISH, Alessandro CLINCO, Alessandro MARCIANò, Iacopo LANCIONI, Nicola BRESCIANI e Alessio POLI hanno così lasciato il loro parere su questo modello e questo marchio che si è affacciato da qualche mese sul mercato italiano con le tavole shapate da Gregorio MOTTA.

Per Clinco, Marcianò e Lancioni le condizioni che si sono presentate in una delle mattine delle tappe è stato possibile testare la tavola in acqua mentre per Bresciani e Poli la notevole misura delle onde andava oltre i limiti consigliati per questo flyfish indicato per onde dal metro ai 2 metri, ma loro hanno voluto comunque vederla e analizzarla in ogni dettaglio, osservandone con attenzione le linee e le curve.

A.Clinco "Una tavola con il giusto compromesso fra resistenza e peso, resistenza necessaria agli spot della costa tirrenica calabrese che rompono quasi tutti su scogliera. Le misure sono buone e la tavola ha un buon volume per un take off rapido su ogni onda. La linea e le misure di questo modello creano un buon feeling fra surfista e onda e consentono belle curve e buone manovre anche quando l'onda non raggiunge grosse misure e pendenze cosiderevoli. Sulle onde più formate e verticali si comporta benissimo e resta molto fluida e leggera."


A. Marcianò "Solitamente utilizzo tavole leggermente più lunghe ma devo dire che questo 5'10'' fish è estremamente versatile e veloce. Appositamente realizzato per le "nostre" condizioni è quel tipo di tavola che permette di superare senza problemi le sezioni morbide dell'onda senza mai perdere velocità e precisione nei "curve". Altresì su onde fino a 2 metri garantisce una rapida partenza nel take off mantenendo una buona direzionabilità sulla parete più ripida dell'onda. Una buona scelta tra volume e larghezza con poco roker. Il giusto compromesso per una tavola "multi-session" da utilizzare, appunto, in quasi tutte le condizioni di onda con elevate performance".

I. Lancioni "La tavola grazie al volume permette di raggiungere un'ottima velocità anche su onde piccole e di superare le sezioni meno ripide con estrema facilità. Inoltra garantisce una buona facilita nel take-off ma nonostante la larghezza e lo spessore gode di un'ottima manovrabilità. Ho notato che la tavola e veramente leggera ma cio nonostante è veramente resistente merito di un'ottima resinatura. Secondo me questa tavola da il meglio di se dal mezzo metro fino al metro e mezzo quindi una tavola adatta soprattutto alle nostre condizioni da usare nella maggiorparte delle session."

N. Bresciani e A. Poli " Osservandola e analizzandola in ogni dettaglio è sicuramente una tavola molto veloce ed adatta al tipo di onda mediterranea... Buona su onde da scogliera ma ideale e molto indicata per beach break... il buon volume le consente di partire velocemente anche su onde non molto ripide ma grazie alle misure è una tavola molto prestante su onde ripide e veloci consentendo facilmente manovre aeree... concludendo questa tavola è adatta non solo per chi ne apprezza la rapida partenza e l'ottima galleggiabilità ma anche per tutti gli appassionati di aerial e trick innovativi..."

Misure Tavola Testata: 5'11'' x 19' e 1/2 x 2' e 3/16

In più occasioni chi ha testato la tavola ha chiesto poi di poterla usare ancora proprio perchè nei giorni in cui abbiamo fatto il testing le condizioni vedevano in acqua onde dal metro al metro e mezzo sulle quali la tavola si comportava benissimo.

Tutto questo e non solo è stato ampiamente apprezzato da parte di tutti i surfisti che hanno partecipato e con approvazione di tutti possiamo finalmente proclamare i vincitori di questa prima edizione del progetto CALABRIA DREAM WAVES 2008 che hanno saputo stabilire il giusto compromesso fra livello tecnico e sportività nelle 3 tappe.

THE WINNERS ARE: BRESCIANI NICOLA (categoria Ospiti) e IPPOLITO Alessandro e CALIPARI Umberto (categoria Locals)


CLASSIFICA FINALE OSPITI
1 - BRESCIANI Nicola
2 - PIU Alessandro
3 - CLINCO Alessandro e POLI Alessio
5 - MARCIANò Alessandro
6 - SILI Francesco e LANCIONI Jacopo
8 - VITALE Valentina

PREMI SPECIALI
Miglior Riconoscimento Sportività Ospiti: MARCIANò A.
Miglior Riconoscimento Sportività Locals: GRANATA B.
Unica Girl Ospiti: VITALE V.
Premio Migliori Riprese Video: BOCCONE I.
Premio Migliore Foto: CIANCIO G.

CLASSIFICA FINALE LOCALS
1 - IPPOLITO Alessandro e CALIPARI Umberto (P. 44,50)
3 - GAGLIANESE Girolamo (P. 42,00)
4 - PREITE Guerino (P. 39,20)
5 - DE STEFANO Nicola (P. 38,90)
6 - SIGNORELLI Simone (P. 37,50)
7 - GRANATA Biagio (P. 34,20)
8 - SOLIMEO Alessandro (P. 28,00) ASSENTE A UNA TAPPA
9 - MARANIELLO Mihaela (P. 27,50)
10 - CATANZARO Pierluigi (P. 25,50)
11 - GAGLIARDI Dario (P. 18,00)
12 - CIANCIO Giuseppe (P. 16,70)
13 - VOZZA Mario Vincenzo (P. 11,00) ASSENTE A 2 TAPPE

Criteri di valutazione e classifica locale:
Il punteggio totale di ogni locals è risultato dalla somma di 2 punti presenza per ogni tappa alla quale il locals è stato presente almeno in 1 dei 3 giorni di tappa più il punteggio votazione di ogni tappa dato dalla somma dei voti divisa per il numero di atleti ospiti presenti alla tappa.

Il vincitore della cat. ospiti Nicola BRESCIANI. Nicola Bresciani verrà premiato con una splendida tavola AEROFISH portata in Italia direttamente da FRANCESCO FUSCONI responsabile Aerofish e consegnata dallo staff Tirrenia Waves al vincitore. L'altissimo livello tecnico dimostrato in acqua, la sua esperienza e il notevole repertorio di manovre sommato alla simpatia e alla sportività dimostrata in acqua hanno consentito a Nicolino di aggiudicarsi i maggiori meriti portandosi in prima posizione con l'approvazione di tutti i locali.

Alessandro PIU secondo classificato cat. ospiti. Alessandro Piu non è certo stato a guardare e anche se non è riuscito a salire in prima posizione ha comunque stupito tutti con una classe e una eleganza formidabili tanto nelle manovre classiche che in quelle più innovative come gli areals double grab chiusi perfettamente appena uscito dal tubo.

Alessandro MARCIANò con i locals del versante ionico. Ale Marcianò è riuscito a inserirsi perfettamente nel contesto locale e a legare con tutti i ragazzi del posto in pochissimo tempo. Infatti nei 3 giorni di tappa Alessandro ha surfato un giorno senza incontrare nessuno dei locali a causa del cattivo tempo che ha impedito a tutti i ragazzi di Cosenza e Catanzaro di non poter raggiungere lo spot scelto. Il secondo giorno la tappa è stata svolta in uno spot ionico dove Ale ha conosciuto i ragazzi di Catanzaro e il terzo giorno in uno spot tirrenico con i ragazzi di Cosenza. Si aggiudica così set di calzari e guanti WESTSURFING come Premio Sportività Ospite.

Fra i locali Calipari con l'ultima tappa è riuscito a recuperare il breve distacco che si era creato nella seconda tappa e a portarsi in prima posizione a pari merito con il King of Tirrenia Ippolito. Entrambi, con la loro calma e conoscenza degli spot hanno saputo sfruttare i momenti migliori per la scelta delle onde e del picco sfruttando a pieno ogni onda presa.

Per i 2 locals una settimana di soggiorno a Somo (Santander) by SURFtoLIVE e una muta WESTSURFING.

I primi classificati cat. locals a pari merito:Alessandro IPPOLITO e Umberto CALIPARI

Biagio GRANATA vincitore del Premio Sportività Locals. La sua simpatia e la sua disponibilità gli hanno consentito di ricevere da parte degli ospiti i maggiori riconoscimenti sul livello di buona convivenza in acqua. Biagio GRANATA riceve così un set di calzari e guanti WESTSURFING con i quali potrà surfare nei periodi più freddi. La gamma di accessori WESTSURFING con le cinghie regolabili che impediscono il ricambio continuo di acqua ricoprono completamente le mani e i piedi mantenedoli al caldo anche con le basse temperature invernali.

Irene BOCCONE - Riconoscimento Operatore Video. Fra pochi giorni uscirà il video che riassumerà le 3 tappe del progetto grazie alle riprese fatte da Irene BOCCONE che riceverà una Lycra Termalite WESTSURFING come Premio Riconoscimento Operatore Video. La gamma Termalite di WESTSURFING riunisce la leggerezza e la praticita' di una lycra con le caratteristiche tecniche di una muta leggera quindi ideale per la primavera alla quale andiamo ormai incontro.

Valentina VITALE unica girl Atleta Ospite. Lycra WESTSURFING Termalite anche per Velentina VITALE riconoscimento come Unica Atleta girl Ospite del Progetto che ha dimostrato un alto livello tecnico per nulla disturbata dall'essere l'unica ragazza a partecipare.

Il premio miglior foto va a Giuseppe Ciancio, alternando il tempo dedicato al surfing con quello dedicato agli scatti fotografici si aggiudica la settimana di soggiorno a SOMO nelle surf house di SURFtoLIVE. La foto scelta ha tutte le caratteristiche che erano richieste per emergere sui numerosi scatti fotografici fatti dai fotografi dello Staff TIRRENIA WAVES.

Giuseppe CIANCIO vincitore del premio Miglior Foto - Surfer: Alessandro PIU

Il progetto ha avuto un notevole riscontro sia a livello locale che fra gli ospiti. Purtroppo il poco tempo rimasto dopo la seconda tappa ci ha costretti a svolgere 2 tappe in una con un numero di atleti maggiore del previsto alla terza tappa ma abbiamo comunque svolto l'intero progetto con risultati molto buoni.

Doverosi ringraziamenti a quanti hanno dato la loro disponibilità durante le tappe, tutti i fotografi, gli operatori video e i locali per il notevole aiuto e la pazienza nei momenti più difficili. Alcune tappe sono state accompagnate da condizioni meteo molto pesanti ma ce l'abbiamo fatta. Uno speciale grazie agli 8 ospiti che sono stati con noi nei 3 giorni di ogni tappa.

A breve usciranno il video riassuntivo dell'intero progetto e il comunicato del Progetto CALABRIA DREAM WAVES 2009 con molte novità e la lista di invitati.


Finalmente la Calabria ha regalato una bella giornata di sole per questo ultimo appuntamento del Progetto Calabria Dream Waves.
Nicola Bresciani, Alessio Poli, Alessandro Piu e i locals della Tirrenia Waves hanno cambiato spot ben 3 volte per surfare le condizioni migliori.
La giornata è iniziata con onde lisce oltre i 2 metri e cielo coperto ma dopo una breve e forte pioggia i nuvoloni hanno lasciato spazio a una bellissima giornata di sole.
Purtroppo il vento che ha iniziato a soffiare nella tarda mattinata ci ha costretti a uscire dal primo spot.
Dopo un veloce pranzo abbiamo trovato condizioni molto buone con onde di circa 2 metri spostandoci in un altro spot.
Questo secondo ingresso non è durato a lungo, circa un ora, poi le condizioni in calo ci hanno fatto valutare la possibilità di controllare una veloce e ripida destra che ha così permesso un'ultima session per il tramonto dove non sono mancate manovre davvero spettacolari.
Alessandro Piu è l'ultimo a uscire dall'acqua quando il sole è già tramontato.
Con questa giornata gli ospiti hanno avuto modo di vedere vari locals in acqua così da consentire le valutazioni.

A breve il report completo di questa terza e ultima tappa del progetto Calabria Dream Waves e dopo il report la proclamazione dei vincitori.

 


Il Tempo che sta accompagnando questa ultima tappa del Progetto Calabria Dream Waves oggi purtroppo non ci ha consentito di entrare in acqua, mare troppo grosso e condizioni molto attive con onde oltre i 6 metri che stanno creando notevoli disaggi lungo tutta la costa tirrenica, ma venerdi e sabato la comunità surfistica locale ha avuto modo di vedere in azione sulle onde calabresi Nicola Bresciani, Alessio Poli, Alessandro Piu, Francesco Sili e Iacopo Lancioni. Ben 5 ospiti per questo ultimo appuntamento che deciderà la classifica finale del progetto.

Le condizioni di venerdi e sabato non sono state delle migliori a causa del vento ma le onde hanno avuto misura notevole. Purtroppo ieri Francesco Sili e Iacopo Lancioni sono dovuti ripartire per impegni sopraggiunti in serata ma avendo surfato insieme ai locali per 2 giornate hanno lasciato le loro valutazioni prima di andare via.

Le previsioni per domani portano una buona situazione con onde di 2 metri senza vento sotto costa e cielo variabile.


Finalmente ci siamo, i riflettori si accendono puntando nuovamente verso sud mentre la luce passa su verde per il semaforo della terza e ultima tappa del progetto CALABRIA DREAM WAVES. Nei prossimi giorni, a partire da giovedi, la mareggiata dovrebbe garantire ben 5 giorni di onde. La swell in ingresso gradualmente raggiungerà una notevole intensità verso venerdi-sabato per sfumare lentamente all'inizio della prossima settimana.
La previsione ha continui e lievi cambiamenti di direzione e la scelta degli spot sarà anche questa volta determinante per riuscire a surfare le condizioni migliori. Infatti, com nella seconda tappa, i 2 versanti, ionico e tirrenico, si attiveranno contemporaneamente.


Torna nuovamente sul giallo dopo questo breve periodo di piatta tirrenica il semaforo per la terza e ultima tappa del Progetto Calabria Dream Waves 2008.
La swell è prevista in ingresso per domenica/lunedi prossimo. Se le previsioni non cambieranno entro sabato il semaforo passerà su verde.
Abbiamo già ricevuto conferma da diversi atleti e come da regolamento avranno priorità gli atleti provenienti da più lontano.
Cercheremo di ospitare il maggior numero possibile di atleti così da chiudere il progetto alla grande confidando in una buona mareggiata.
Questa tappa sarà decisiva e con le ultime votazioni sapremo quale ospite avrà avuto il maggiore riconoscimento dai locali con l'assegnazione di una tavola AEROFISH. Con le votazioni di questi ultimi ospiti invece sapremo quale atleta locale avrà avuto i maggiori credits.
Sia gli ospiti che i locali verranno premiati con mute WESTSURFING e soggiorni SURFtoLIVE.
Restate quindi sintonizzati su www.surfingitalia.org www.surfcorner.it e www.tirreniawaves.com
 
Conferma semaforo entro sabato 17 Gennaio.


Martedi 16 Dicembre alle 9 e mezza di sera ci ritroviamo in compagnia di Alessandro Marcianò e mangiare una pizza e programmare la prima giornata della seconda tappa di questo progetto con previsioni molto buone.

Alessandro fa molte domande su dove surferemo e ovviamente un po dubbioso e scettico accoglie la notizia che nei prossimi giorni avremo solo da scegliere su quale versante andare a surfare e che nella stessa giornata sarà molto probabile che prenderemo onde sia sul Tirreno che sullo Jonio.

La serata scorre tranquilla chiacchierando della scena locale e dei ragazzi con i quali i prossimi giorni divideremo le onde.

Intanto arriva qualche telefonata dei ragazzi della Tirrenia Waves che chiedono conferma e spot. Le previsioni sembrerebbero portare una misura un po eccessiva sul versante jonico ma un secret dove abbiamo surfato oggi in totale tranquillità con Biaggio e Domenico sarà sicuramente la prima meta da visitare.

Molti dei locals sono impegnati con il lavoro ma le ottime condizioni ci hanno consentito di surfare nei maggiori spots così tutti hanno avuto la possibilità di prendere parte alla tappa almeno per un giorno così da aggiudicarsi la valutazione e il punteggio tappa.

Mercoledì mattina alle 8 e mezza siamo in partenza verso lo Jonio, Giuseppe ci ha avvisato presto che lo spot funziona con oltre 2 metri. Dopo una rapida occhiata allo spot Tirrenico che ha ospitato quest'anno il contest interregionale della zona sud ci dirigiamo verso lo Jonio.

Il tempo è coperto e a tratti la pioggia ci costringe a procedere con cautela. Arrivati allo spot la notevole distanza della line up ci porta a stimare le onde sul metro e mezzo. Preparo l'attrezzatura fotografica mentre Alessandro indossa la muta e si butta in acqua.

Lo spot da fuori è molto regolare e il picco rompe per oltre 200 metri ma sulla line up una forte corrente laterale costringe Ale a remare ininterrottamente per 2 ore. Prendere le onde è molto difficile e la stima del metro e mezzo da fuori sale oltre i 2 metri e mezzo confrontando le onde al surfista. Inoltre una nave poco distante che si era portata sotto costa a causa della forte mareggiata ha reso la visione surreale e insolita.

Dopo 2 ore di surf la misura è improvvisamente calata ma prima di uscire Alessandro sfrutta in pieno le potenzialità di questo spot con qualche onda davvero bella e ben surfata.

Sono ancora le 12 e mezza quando Alessandro esce esausto dall'acqua. Mentre mi viene incontro capisce che c'è giusto il tempo di uno spuntino perchè sull'altro versante ci aspettano altre onde. Così sulla strada del ritorno ci fermiamo a mangiare qualcosa di leggero che ci consenta di rientrare subito in acqua: un bel piatto di pasta al forno calabrese e ci rimettiamo subito in macchina. Arrivati a Guardia si unisce a noi Irene per fare qualche ripresa visto che lo spot offre un'ottima prospettiva. Tavoletta ci accoglie con un onda corta e veloce ma molto verticale. Intanto da lontano si capisce che il temporale è imminente così ci cambiamo velocemente e ci buttiamo in acqua.

In 2 ore le onde sono cambiate 3 volte e dopo una breve piovuta la dimensione è notevolmente aumentata consentendoci di fare belle manovre. Dopo un veloce caffè rientriamo a casa che è ormai buio e subito ci mettiamo al computer per vedere i video e le foto fatte durante la giornata. Purtroppo per oggi abbiamo surfato solo in 2 a causa del cattivo tempo. Prima di mandare il report della giornata Mimmo Chezy mi avvisa che anche loro sono riusciti a trovare uno spot riparato e hanno surfato belle onde per un paio di ore sul versante ionico.

Durante la cena Ale mi chiede quali sono i programmi per domani perchè della comunità locale oggi non ha visto nessuno oltre me. Gli spiego che spostarsi quando ci sono forti temporali diventa abbastanza complicato e gli spot non sono vicini. A volte ci vogliono anche 2 o 3 ore solo per fare 100 Km e saper leggere le condizioni e le previsioni è determinante. Inoltre siamo nel periodo natalizio e molti dei ragazzi sono impegnati col lavoro quindi non possono allontanarsi oltre le 2 o 3 ore.

Ale mi chiede come faremo allora a fare la tappa?

La risposta è semplice: " domani e dopodomani surferemo davanti casa dei locals delle varie zone..."

Giovedi mattina la conferma di Mimmo arriva alle 7 in punto, il messaggio è breve: "oltre 2 metri tubanti, fantastico"

Sveglio Ale e subito ci dirigiamo nuovamente sullo Jonio ma in uno spot ben diverso da quello di ieri. Dopo un ora e mezza arriviamo e troviamo pochi ragazzi in acqua mentre altri osservano enormi picchi di oltre 2 metri e mezzo rompere per oltre 100 metri. Il cielo intanto lascia a tratti che il sole crei bellissime sfumature mentre il vento da terra rende le onde lisce e tubanti. I picchi non sono molto precisi e i set fuori misura che arrivano oltre i 3 metri consentono l'ingresso solo ai più allenati. Preparo la telecamera mentre Alessandro si cambia ed entra in acqua.

Dopo un po di riprese ho giusto mezzora di tempo per fare queste foto dove Alessandro prende delle belle destre esprimendo al meglio un potenziale notevole.

Dopo un ora trascorsa a chiacchierare attorno al fuoco la misura delle onde continua a crescere così appena ci giunge la telefonata di Biaggio e Domenico dal versante Tirrenico non esitiamo un attimo e ci dirigiamo verso il versante opposto.

Durante il ritorno Ale inizia a sentire la stanchezza di questi primi 2 giorni di onde veramente grosse e condizioni molto impegnative. Quando arriviamo a Tavoletta è quasi ora del tramonto e osservo i set aumentare mentre mi cambio e Alessandro ancora assonnato mi chiede le previsioni per domani.

Gli rispondo che ora per il tramonto entrano bei set e che domani avremo ancora una giornata di onde.

Ormai Alessandro ha piena fiducia quando gli dico che domani ci saranno belle onde, così mentre mi butto in acqua per una bella session con onde di un metro e mezzo insieme a Bio e Domenico, lui si rilassa stendendo il sedile della macchina di fronte un tramonto incantevole contornato dai picchi che, come previsto, aumentano di minuto in minuto raggiungendo i 2 metri quando ormai è buio e prendo l'ultima onda per uscire.

Dopo 2 giorni di onde passati a surfare su entrambi i versanti in condizioni davvero impegnative la visita al ristorante Mataverna è necessaria per recuperare un po di energia prima di un'altra giornata di onde.

Venerdi mattina ci svegliamo con calma, i ragazzi che solitamente frequentano il versante tirrenico chiamano dai vari spot lamentando che le condizioni non sono buone, dappertutto un metro scarso e irregolare sembra mettere di cattivo umore un po tutti. Mentre ci dirigiamo verso Tavoletta osservo la sua faccia dubbiosa guardare verso il mare. Più volte mi chiede se davvero oggi avremo onde per tutto il giorno e la mia risposta è sempre la stessa: "Tavoletta non tradisce mai..."

Sicuro che lo spot avrebbe funzionato al meglio per tutto il giorno dopo la telefonata di Biaggio che anche oggi aveva raggiunto prima di tutti lo spot veniamo accolti nel migliore dei modi con onde che variavano dal metro ai 2 metri e oltre.

Le onde dal metro ai 2 metri sono le condizioni ideali per il test della Fly Fish shapata da Gregorio Motta unicamente per questo progetto. 5'10'' x 19 e 1/2 x 2 e 3/16 sono le misure che oggi offrono più divertimento...

Inizia proprio con il testing dell'Aerofish questa giornata e successivamente Ale Marcianò commenta così la tavola provata:

Solitamente utilizzo tavole leggermente più lunghe ma devo dire che questo 5'10'' fish è estremamente versatile e veloce. Appositamente realizzato per le "nostre" condizioni è quel tipo di tavola che permette di superare senza problemi le sezioni morbide dell'onda senza mai perdere velocità e precisione nei "curve". Altresì su onde fino a 2 metri garantisce una rapida partenza nel take off mantenendo una buona direzionabilità sulla parete più ripida dell'onda. Una buona scelta tra volume e larghezza con poco roker. Il giusto compromesso per una tavola "multi-session" da utilizzare, appunto, in quasi tutte le condizioni di onda con elevate performance. Buona anche la scelta delle pinne.

(Per il testing abbiamo montato sulla fly fish delle FCS M3)

Non abbiamo avuto nemmeno voglia di pranzare, siamo rimasti in acqua tutto il giorno e le ultime 2 ore Tavoletta ha regalato una destra indimenticabile. Alessandro halasciato la sua tavola ai vari ragazzi presenti in acqua surfando con le tavole di tutti con grande divertimento e un clima davvero positivo. Gli ultimi a uscire siamo io, Guerino, Alecs e Niko mentre tutti gli altri che intanto si sono cambiati urlano a ogni bella onda che prendiamo. Subito dopo il tramonto ci ritroviamo davanti una bella cioccolata calda a rivedere le foto fatte da Giuseppe e le riprese fatte da Irene e Bio.

La sera, dopo un'abbondande cena accompagnata dall'ottimo Cirò fare il report del terzo giorno è forse la prova più impegnativa dei 3 giorni. Siamo davvero esausti e cerchiamo di mandare a surfcorner e a surfingitalia qualcosa di sensato per raccontare la giornata.

La mattina leggo divertito il report sui portali prima di avvisare Alessandro che le onde oggi toccano appena il mezzo metro.

Ale prima di partire lascia come da regolamento del progetto le sue valutazioni sui locals ripetendo ciò che è successo alla prima tappa con Valentina Vitale e Alessandro Clinco ossia un 5 pieno (massimo voto) sul livello di sportività e buona convivenza in acqua. L'accoglienza è delle migliori e il clima in entrambe le tappe è stato fantastico.

Lo staff dopo aver valutato le tappe fino ad ora svolte ha deciso di chiamare un ultima tappa prima di chiudere il progetto.

La classifica locale vede le primissime posizioni con pochissimo scarto e le ultime valutazioni saranno determinanti per i risultati locali. I risultati sugli ospiti ovviamente si avranno alla fine poichè ogni ospite fa giusto una tappa e viene votato dai locals una sola volta.

Anticipiamo che intanto il divario fra i punteggi è comunque molto basso e quindi fino alla fine tutto può succedere.

Intanto stiamo aspettando le ultime risposte prima di comunicare quali saranno i premi ufficiali di riconoscimento per i vincitori di questo evento unico nel suo format.


Report conclusivo

Con la surfata di ieri è terminata la seconda tappa del Progetto Calabria Dream Waves.
Sono stati 3 giorni di onde veramente belle dove la tribù locale ha surfato in compagnia di Alessandro Marcianò su entrambi i versanti.
La swell ha dato onde dal metro e mezzo a oltre 3 metri.
Stamattina Alessandro ha lasciato le sue valutazioni ripetendo ciò che è stato fatto anche da V.Vitale e A.Clinco alla prima tappa ossia un 5 pieno per tutti i locals sul livello di sportività e buona convivenza fra le onde.
Gli atleti che hanno presenziato almeno uno di questi 3 giorni hanno così ottenuto i 5 punti di sportività più i 2 punti di presenza tappa più la valutazione sul livello tecnico dimostrato in acqua (voto da 1 a 5 punti).

Classifica parziale
In attesa del report fotografico ecco la classifica parziale locale risultante dopo la seconda tappa:
1° POSTO (Punti 33,5): Ippolito Alessandro e Gaglianese Girolamo
3° POSTO (Punti 33,2): Calipari Umberto
4° POSTO (Punti 31,5): De Stefano Nicola
5° POSTO (Punti 30,5): Preite Guerino
6° POSTO (Punti 29,0): Signorelli Simone
7° POSTO (Punti 27,5): Granata Biagio
8° POSTO (Punti 20,0): Solimeo Alessandro
9° POSTO (Punti 19,0): Maraniello Mihaela
10° POSTO(Punti 18,0): Catanzaro Pierluigi
11° POSTO (Punti 11,0): Vozza Mario Vincenzo
12° POSTO (Punti 9,7): Ciancio Giuseppe

Tutti gli altri atleti locali hanno punteggio zero per assenza ad entrambe le tappe.

Lo staff organizzativo ha valutato di chiamare un'ultima tappa prima di chiudere il progetto. Sarà quindi la prossima mareggiata utile quella decisiva visto il breve divario di punteggio nelle primissime posizioni.
I vincitori andranno così ad aggiudicarsi i premi offerti da WEST SURFING, SURFtoLIVE + una possibile sorpresa tutt'ora in trattativa.

La classifica degli ospiti verrà data direttamente in fase finale con la proclamazione dei vincitori.
Anche per gli ospiti premi offerti da WEST SURFING, SURFtoLIVE e anche per loro PRIMO PREMIO A SORPRESA.


DAY 2 - seconda tappa

Come previsto le onde non sono mancate nemmeno oggi su entrambi i versanti.
Stamattina la prima meta è stata la costa jonica. Lo spot ci ha accolti con onde di oltre 2 metri e mezzo che rompevano su diversi picchi e srotolavano formando varie sezioni tubanti e verticali.
Presente l'intera comunità del versante alto ionico e non poteva mancare il king of tirrenia AleCs.
La situazione era molto impegnativa a causa dei set fuori misura che arrivavano spostando la line up e costringendo i ragazzi in acqua a nuotare cercando la posizione migliore.
Dopo una prima session di oltre 2 ore la Tribù Tirrenia si è raccolta attorno a un bel fuoco necessario a causa del freddo vento da terra.
Mentre si avvicinava l'ora del tramonto arriva la telefonata di Biagio e Domenico che ci invitano a unirci a loro per una session di fine giornata di fronte un magnifico tramonto con onde di un metro e mezzo in aumento.
Valutando la situazione ormai fuori misura Alessandro e Umberto non esitano a raccogliere l'invito raggiungendo in poco meno di un ora l'altro versante.
La giornata è terminata al ristorante Mataverna ormai meta ufficiale degli ospiti del progetto con i tipici piatti locali.
Domani è prevista una misura di un metro e mezzo, 2 metri ideale per il testing della Fly Fish shapata da Gregorio Motta per le onde calabresi.
Inoltre le swell probabilmente consentirà un'ultima session nella mattinata di sabato sul versante


DAY 1 - seconda tappa

Era quasi buio quando con Alessandro rivedevamo le riprese della surfata di oggi seduti di fronte un caffè bollente. Entrambi i versanti hanno regalato onde sopra i 2 metri e per i prossimi giorni la situazione sembra molto buona.
In mattinata la telefonata di Giuseppe ci avvisava che un secret ionico lavorava in condizioni ottimali. Raggiunto lo spot ci siamo trovati di fronte una lunga parete che srotolava per oltre 200 metri.
Non è stato facile reggiungere il picco principale a causa di una forte corrente che ha costretto Alessandro a nuotare ininterrottamente per tutte e 2 le ore della surfata.
Da fuori avevamo stimato un metro o poco oltre ma poi vedendo Ale in bottom la valutazione è salita nettamente sopra i 2 metri di altezza.
Dopo un rapido "spuntino" a base di pasta ripiena ci siamo spostati sul tirreno dove fino al tramonto il noto spot di "Tavoletta" ha regalato un onda di un metro e mezzo corta e ripida dove Alessandro e Umberto hanno surfato da soli in attesa di una session con la Tribù locale al completo oggi assente a causa del cattivo tempo che ha creato notevoli disagi nella zona.
Domani previsti fin dalla mattina oltre un metro e mezzo sul versante tirrenico mentre lo ionio dovrebbe dare la stessa misura con vento da terra. Alle 7 quindi i local delle varie zone comunicheranno lo spot migliore dove surfare.


Semaforo su verde per la seconda tappa che avrà inizio domani.
A cena stasera con i ragazzi della Tirrenia Waves: Alessandro Marcianò.
Domani mattina decideremo gli spot, funzioneranno entrambi i versanti e nei prossimi giorni ci sarà solo da scegliere da quale lato surfare.
La swell porterà onde fino a venerdi e in questi giorni Alessandro avrà modo di visitare insieme ai surfisti locali vari spot.
Come da programma verranno date le valutazioni da parte degli atleti locali iscritti e Alessandro lascerà le sue oltre a testare la tavola Aerofish shapata da Gregorio Motta per la Calabria.


L'A.S.C. TIRRENIA WAVES comunica che è stato valutato l'inserimento di altri atleti nelle prossime tappe poichè il progetto terminerà entro fine dicembre o comunque non appena saranno realizzate altre 2/3 tappe.
Visto che alcuni atleti, per impegni molto importanti, non hanno dato disponibilità nelle precedenti chiamate e non possono darne per i restanti giorni per le ultime tappe sono previsti nuovi nomi nelle liste degli ospiti oltre agli atleti che hanno comunque dato la loro disponibilità.
Il fine del progetto è quello di permettere alla comunità locale di surfare con surfisti di posti diversi e di far conoscere la nostra comunità surfistica al resto dell'Italia, quindi abbiamo ritenuto possibile questa modifica.
I nuovi eventuali atleti che parteciperanno dovranno accettare e firmare le condizioni di partecipazione che gli verranno preventivamente inviate per mail in fase di conferma disponibilità.
Restano confermati gli atleti che hanno già dato disponibilità per la prossima settimana o che la daranno in caso di ulteriore notifica di ingresso swell.

Il semaforo resta quindi ancora su giallo e passerà su verde non appena giungerà la conferma degli atleti disonibili a venire.


Una serie di impegni non hanno consentito di sfruttare l'ottimo periodo ancora in corso delle rimanenti tappe del progetto Calabria Dream Waves.
Ormai sono 2 settimane che il mare sta dando giornate di buone onde e sembra che la situazione sia propizia anche per i prossimi giorni a lasciare il semaforo su giallo.
Escludendo le giornate comprese fra il 5 e il 7 durante le quali lo staff Tirrenia sarà a Roma in occasione della riunione Surfing Italia il semaforo resta quindi in stato di allerta e il waiting si estende a tempo indeterminato.
Il progetto si riterrà chiuso quando saranno svolte almeno altre 2 tappe.


Volevamo mandare direttamente un semaforo verde ma per farlo abbiamo bisogno della disponibilità degli atleti a scendere per la settimana prossima.
è previsto l'ingresso di una notevole mareggiata (35/40 nodi di vento con onde di 4/5 metri) per il fine settimana che purtroppo porterà disagi per la forte intensità ma che riverserà sicuramente molto materiale creando così delle secche per onde di buona qualità. La swell prevista da lunedi sarà così una mareggiata ideale per lo svolgimento della seconda tappa.
La durata è ancora da stimare ma 2/3 giorni sono garantiti.
Aspettiamo conferma degli atleti con priorità per coloro che vengono dalle regioni più lontane secondo la seguente scala:
1 - Liguria
2 - Toscana
3 - Lazio e Sicilia

Ricordiamo agli atleti di comunicare al più presto la loro disponibilità così da organizzarci al meglio e che non è consentito portare opertatori video e foto ne produrre materiale video e foto non autorizzato dall'A.S.C. Tirrenia Waves.
Gli atleti, come da accordo, sono pregati di mandare conferma agli indirizzi: info@tirreniawaves.com asc@tirreniawaves.com oppure telefonicamente al numero 3204482858.


Siamo agli sgoccioli del lungo waiting period e sicuramente comunicheremo presto un prolungamento di 15/20 giorni per consentire lo svolgimento di tutte le tappe e la visita di tutti gli atleti invitati.

Cravarezza, Orso e Colotto.
Bresciani e Poli.
Marcianò.
La Mantia, Lopez e Romancino.

Invitiamo i gruppi di atleti a dare eventuale disponibilità al + presto così da consentire la migliore organizzazione possibile per lo staff e la massima ospitalità.

Conferma di semaforo verde e di disponibilità atleti entro martedi 11 nella serata.


Nei giorni 14 , 15 e 16 settembre i primi 2 atleti ospiti, Alessandro Clinco e Valentina Vitale hanno surfato insieme alla comunità surfistica locale della Tirrenia Waves nei migliori spot avendo così modo di provare le onde del Tirreno Calabrese.
Alessandro e Valentina, insieme ad Elena Angerame, sono scesi come corpo giuria per il Sud Selection Surf Contest ma visto che i giorni di onde sarebbero stati almeno 4 lo staff organizzativo ha deciso di chiamare anche la tappa del progetto così già da domenica 14 Alessandro e Valentina hanno surfato onde di un metro in uno dei migliori secret della costa tirrenica dalla mattina fino a ora di pranzo per continuare a surfare onde di un metro e mezzo nel tardo pomeriggio nell'unico beach break della costa con vento off shore, onde lisce e solo in 10 in acqua.
Ogni sera la cena in uno dei locali della costa con cucina tipica è stata di rito. Lunedi 15, una bellissima giornata di sole ci ha accolto nello spot di Tavoletta ossia lo spot che nel pomeriggio ha poi ospitato la prima parte del contest. Dalla mattina fino al primo pomeriggio, quando si sono aperte le iscrizioni al contest, Alessandro e Valentina hanno surfato su onde di un metro e mezzo dove hanno anche avuto modo di testare la tavola AEROFISH shapata da Gregorio Motta unicamente per le onde calabresi.
Alessandro commenta così la scelta di materiali e misure per questa tavola:
"Una tavola con il giusto compromesso fra resistenza e peso, resistenza necessaria agli spot della costa tirrenica calabrese che rompono quasi tutti su scogliera. Le misure sono buone e la tavola ha un buon volume per un take off rapido su ogni onda. La linea e le misure di questo modello creano un buon feeling fra surfista e onda e consentono belle curve e buone manovre anche quando l'onda non raggiunge grosse misure e pendenze cosiderevoli. Sulle onde più formate e verticali si comporta benissimo e resta molto fluida e leggera."
Sempre lunedi subito dopo la fine del contest Alessandro e Valentina si ributtano in acqua per una session di fine giornata mentre il sole ci saluta all'orizzonte e le ultime luci accompagnano le manovre dei 2 atleti ospiti.
Martedi mattina il cattivo tempo ci costringe ad aspettare, così nel pomeriggio, dopo aver svolto la finale locale del contest tutti di nuovo in acqua. Lo spot non è più Tavoletta ma una delle destre più lunghe della costa tirrenica calabrese che si mantiene ben surfabile fino a tramonto inoltrato con un metro e mezzo che srotola per oltre 100 metri. Mercoledi mattina purtroppo poco resta della swell così dopo un veloce pranzo al locale Lo Scoglio si va un po in giro e poi a casa a preparare le borse. La sera cena a sorpresa per lo staff Tirrenia Waves, Valentina ed Elena ai fornelli cucinano un buonissimo antipasto e un delizioso primo a base di frutti di mare.
Termina così, con questa cena, la prima tappa del progetto CALABRIA DREAM WAVES che alla fine verrà premiata con i riconoscimenti messi in palio da SURFtoLIVE, WESTsurfing e AEROFISH per i migliori locals e i migliori atleti ospiti che durante le tappe si saranno distinti non solo per il livello tecnico ma anche per il livello di sportività e buona convivenza in acqua.
Ringraziamenti speciali per questa tappa a Carlo Morelli che ha gentilmente messo a disposizione le foto per il report, ai fotografi dello Staff Tirrenia Waves, a Valentina, Elena e Alessandro per essere stati con noi e per la buonissima cena a sorpresa che ci hanno regalato.
Le votazioni da parte dei locali per gli ospiti verranno rese note alla fine delle tappe con la proclamazione dei vincitori ospiti mentre la classifica locale parziale dopo questa prima tappa risulta la seguente:

1° Posto (Punti 22) : Calipari Umberto - Gaglianese Girolamo - Ippolito Alessandro
4° Posto (Punti 21) : De Stefano Nicola
5° Posto (Punti 20) : Preite Guerino - Solimeo Alessandro
7° Posto (Punti 19) : Signorelli Simone - Maraniello Mihaela
8° Posto (Punti 18) : Granata Biagio - Catanzaro Pierluigi

Assenti alla tappa e quindi con punti 0: Pascuccio Francesco - Martufi Fabrizio - Ceraudo Marco - Brusco Antonio - Quercia Fabrizio - Bruni Gianmarco - Ciancio Giuseppe - Celestino Luca - Politano Luigi - Simio Salvatore - De Marco Marco

Ricordiamo agli atleti locali che a ogni tappa vengono dati 2 punti per la presenza (necessaria e sufficiente la presenza per uno solo dei 3 giorni di ogni tappa) + il voto di ogni ospite sul livello tecnico (da 1 a 5 punti) + il voto di ogni ospite sul livello di sportività e buona convivenza in acqua (da 1 a 5 punti).

Si comunica che l'atleta Francesco Fusconi inserito come Wild Card purtroppo non sarà presente a nessuna delle tappe poichè fuori sede nel restante periodo di waiting. Si comunica inoltre che è stato aggiunto per i meriti del risultato del Sud Selection Surf Contest l'atleta Romancino Roberto che verrà per la tappa prevista per gli atleti della Sicilia. Le iscrizioni per gli atleti locali si sono chiuse con la chiamata della prima tappa come previsto da regolamento e non sono previsti ulteriori inserimenti ne fra gli atleti locali ne fra gli ospiti.


Viste tutte le chiamate di gara che sono state fatte per questo fine settimana, nonostante le condizioni saranno molto buone e i giorni di onde saranno 4 lo staff organizzativo ha deciso di ritirare la chiamata per questa swell rinviando la seconda tappa alla prossima che sicuramente non tarderà ad arrivare.


Semaforo verde per la prima delle cinque tappe del progetto CALABRIA DREAM WAVES.
I primi 2 ospiti saranno Valentina Vitale e Alessandro Clinco che nei prossimi giorni surferanno con la comunità locale calabrese dando così inizio al progetto. Durante tali giorni Alessandro e Valentina avranno modo di scegliere quali locals si distingueranno per livello tecnico e buon comportamento in acqua secondo la doppia valutazione che avrà uguale peso al fine della proclamazione del Best Locals che sarà fatta dopo le 5 tappe in seguito alla somma di tutti i voti che i 10 ospiti avranno dato nelle varie tappe.
Inoltre Alessandro e Valentina testeranno la tavola Aerofish e lasceranno il loro giudizio sia in merito alla tavola che alle misure scelte per le onde della Calabria.

II° Semaforo verde per la tappa interregionale Cat.B zona SUD (CALABRIA PUGLIA CAMPANIA SICILIA) per lunedi 15 settembre.
L'appuntamento è alle 15:00 poichè la mareggiata in ingresso è di misura considerevole lo staff organizzativo in accordo con tutti i partecipanti ha deciso di dare appuntamente a lunedi pomeriggio anzichè direttamente martedi mattina così si esplicano tutte le iscrizioni, se le condizioni lo permetteranno si darà inizio alle prime batterie nelle ultime 2 ore di luce di lunedi sera e si riprenderà martedi mattina presto altrimenti il contest avrà inizio direttamente martedi mattina presto.
Dunque appuntamento per tutti i preiscritti presso lo spot di G-Paradise per LUNEDI 15 SETTEMBRE alle ore 15:00.
Le iscrizioni saranno aperte fino alle 16:30 e si accetteranno ulteriori iscrizioni solo nel caso in cui il contest inizia martedi.
Indicazioni precise su come raggiungere lo spot saranno mandate direttamente a tutti i partecipanti.
Lo staff organizzativo ringrazia tutti gli atleti per la collaborazione fino ad ora dimostrata.
Sono tutt'ora aperti gli accrediti fotografi.

Ulteriori informazioni possono essere richieste ai contatti: info@tirreniawaves.com 3204482858


Vista la buona perturbazione e la presenza dei 2 atleti Alessandro Clinco e Valentina Vitale abbiamo deciso di mettere su giallo anche la probabile chiamata della prima tappa del progetto CALABRIA DREAM WAVES per i giorni vicini a quelli della gara.
Alessandro e Valentina surferanno insieme ai locals iscritti al progetto e alla fine daranno i loro voti ai 6 locals che per loro si sono distinti dando così il via alla prima tappa del progetto Calabria DREAM WAVES in un format unico e mai visto prima d'ora.
Fra giovedì e venerdì la conferma di chiamata.
Gli altri atleti inclusi nel progetto verranno chiamati nelle prossime mareggiate e questa chiamata è stata valutata solo perchè Valentina e Alessandro saranno nello staff giudici per il sud selection surf contest e quindi si troveranno già in Calabria nei prossimi giorni.

Tutti i locals iscritti al progetto riceveranno comunicazione circa lo spot e i giorni che verranno scelti per il progetto.

Alessandro e Valentina proveranno inoltre la tavola Aerofish fatta shapare da Gregorio Motta apposta per le onde della Calabria e lasceranno un loro parere sulla tavola e sulle misure scelte per le nostre onde.

Ulteriori info sul progetto Calabria Dream Waves al link: http://www.tirreniawaves.com/theproject.html


Inizia il conto alla rovescia per il Waiting Period del progetto "CALABRIA DREAM WAVES".
10 Atleti del circuito italiano Surfing Italia Open 44 provenienti da tutta Italia surferanno per 3 giorni con l'intera comunità locale calabrese del Tirreno e alto Jonio nei nostri migliori spot. Il sud Italia fa sentire così la sua presenza e la sua volontà a farsi conoscere nel migliore dei modi. Gli atleti saranno nostri ospiti nelle surf house dell'A.S.C. Tirrenia Waves e avranno modo di surfare le onde che abitualmente le comunità delle province di Cosenza e Catanzaro surfano a ogni mareggiata.
Unico e innovativo il sistema di votazioni e proclamazione riconoscimenti a fine progetto: ogni atleta ospite prima di andare via lascerà la sua votazione su 3 atleti locali da lui stesso scelti e tutti i locals lasceranno le loro votazioni su ogni atleta ospite secondo un criterio puramente tecnico (voto da 1 a 5) e secondo un criterio di sportività e buona convivenza in acqua (voto da 1 a 5). Le 2 votazioni avranno uguale peso e si sommeranno di volta in volta nella classifica che vedrà a fine progetto la proclamazione del MIGLIOR ATLETA OSPITE e del MIGLIOR ATLETA LOCALE con i premi offerti da SURFtoLIVE (Soggiorno di una settimana per 2 persone in Spagna), Aerofish (Surfboard shapato da Gregorio Motta) e Westsurfing (Mute west).
Eventuali altri riconoscimenti saranno valutati nel corso del progetto. Tutto il materiale fotografico verrà prodotto da operatori dello staff Tirrenia Waves.

Il sistema di chiamata sarà a semafori come per i contest, avviseremo tutti gli ospiti con un anticipo di 5/7 giorni su semaforo giallo, questi daranno loro disponibilità a scendere per la mareggiata e con 48 ore di anticipo confermeremo l'arrivo delle onde passando su verde o ritornando su rosso se non sarà ritenuta idonea e di durata tale da garantire almeno 2 giorni su 3 di buone onde. Inoltre gli atleti verranno in gruppi da 2 per volta e avranno priorità quelli che vengono da più lontano.
Unica eccezione fatta per gli atleti provenienti dalla Ligura che per motivi organizzativi verranno tutti e 3 insieme, stiamo parlando di Thomas Cravarezza, Filippo Orso e Giovanni Colotto. In ordine di distanza e priorità di conferma Nicola Bresciani e Alessio Poli. Seguono dal Lazio Valentina Vitale e Alessandro Clinco.
Sempre dal Lazio Alessandro Marcianò che verrà insieme allo special guest del progetto, Francesco Fusconi, responsabile Aerofish Italia.
Infine dalla Sicilia Danilo La Mantia e Morgan Lopez (wild card).
Gli atleti ospiti avranno modo di testare una tavola aerofish shapata per le onde calabresi da Gregorio Motta lasciando il loro personale parere su questo nuovo marchio che si affaccia sul mercato nazionale.

Si raccomanda agli atleti ospiti di venire a stomaco vuoto, ritornerete a casa con qualche kilo in più grazie al ristorante con cucina tipica locale "MATAVERNA" e con il piacere di aver condiviso con la comunità locale le onde di una delle coste più belle d'Italia.
Raccomandiamo inoltre agli atleti ospiti di mandarci il prima possibile la loro conferma via Fax con la comunicazione dei recapiti telefonici ed e-mail per consentirci un più tempestivo avviso di chiamata. Inoltre preghiamo sempre gli atleti ospiti di farci sapere eventuali periodi in cui sicuramente non vi sarà possibile venire così da organizzare al meglio le varie chiamate.

Dettagli evento
Sito ufficiale organizzazione:
www.tirreniawaves.com
Sito partner Ufficiale:
www.surfcorner.it
Waiting Period:
25 Giugno - 30 Novembre 2008
Staff Organizzativo e Operatori Fotografici:
A.S.C. Tirrenia Waves
Web Cam Tirreno Calabrese:
www.tirreniawaves.com/webtirrenia.html
by Computer Center Lamezia Terme
(Computer shop catena Wellcome)
Pagina Progetto con lista e classifica parziale atleti ospiti e locals:
www.tirreniawaves.com/theproject.html

Per maggiori info: 3204482858 asc@tirreniawaves.com

 


[ Notizia precedente ] [ Notizia seguente ]

 
Discussione sulla Notizia

Non è presente alcun commento a questa notizia.



Altre Notizie
Aggiornamento 30/01/10 14:28:39

Surf News
 Varato il progetto di ampliamento del porto di Santa Marinella  Giovedì 28 Gennaio 
 Ore 17:38 
[ 183569 letture ]
 Le novità per i campionati di surf e longboard Surfing Italia stagione 2010  Giovedì 31 Dicembre 
 Ore 20:19 
[ 199333 letture ]
 Riattivate le boe ondametriche di Ancona e Palermo presto al via Catania e La Spezia  Mercoledì 30 Dicembre 
 Ore 13:57 
[ 195077 letture ]
 Promozioni e retrocessioni per il circuito TOP44 Surfing Italia 2010  Giovedì 17 Dicembre 
 Ore 17:14 
[ 194598 letture ]
Semaforo 3Al via Eddie Aikau Big Wave Invitational surf contest a Waimea Bay Oahu Hawai  Mercoledì 9 Dicembre 
 Ore 08:42 
[ 185499 letture ]
Semaforo 3Report da Sud Selection Surf Contest tappa unica campionato SI zona Sud il 6 dicembre  Martedì 8 Dicembre 
 Ore 09:38 
[ 197046 letture ]

In Evidenza
Semaforo 3Surfando a Carnevale 2010
Sabato 30 Gennaio Ore 14:28 [ 433532 letture ] 
Chiamata la gara per il giorno 31 gennaio, ritrovo ore 09.30 al Molo di Viareggio. L'Associazione Soul Riding Viareggio è lieta di... [ CONT... ]
  Semaforo 3Report dal ASP WCT Billabong Pipeline Masters Banzai Pipeline -
Mercoledì 16 Dicembre Ore 08:13 [ 257155 letture ] 
Waiting period : Dec 8-20 Event :finished Scores :OVER Taj Burrow (AUS), 31, has claimed the 2009 Billabong Pipe Masters Final Heat # 1 Men... [ CONT... ]
  Calabria Dream Waves
Mercoledì 9 Dicembre Ore 08:44 [ 203511 letture ] 
Si svolgerà una tappa "Special Event" a sorpresa per il Progetto CALABRIA DREAM WAVES il 9 e 10 Dicembre 2009. Lo staff... [ CONT... ]
 

Snow News
 Roxy Snowcamp 4 Girls Only
 Grilc vince il Billabong Air&Style
 Report dalla Coppa Europa
 Nuovo snowpark a Febbio
 Annullata tappa CDM a Limone
Wind News
Semaforo 3Al via Grand Slam 2009
 Italian Slalom Tour a Noli
 Report Tramontana Slalom Cup
 Campionato Formula Windsurfing
 Campionato Formula Windsurfing
More News
 Plastik Fantastik by Lapasin
 Spot artificiale a Massa-Carrara
 Nuovo skatepark a Forte dei Marmi
 L'offerta di Dolomiti Superski
 Solido Rendevouz a Viareggio
 [ Indice Notizie ] [ Surf News ] [ Scrivi Notizia ] 
 
Home · Contattaci · Raccomanda · Guestbook · Accessi  |  WAVE  |  WIND  |  SNOW  |  Top10 · Cerca · Gadgets · Sostieni · Registrati · Logout      
Meteo Maps Webcam Reports Spots Forum Gallery Articles MySurf Directory Shops Camps Chat Libri News Gruppi Eventi Annunci
 
Pagina generata in 0.042 sec. - WEB Server: Apache - OS: Linux - CMS: PHPNuke. I contenuti sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons. I siti collegati possono richiedere l'esclusione dal portale. Risoluzione minima consigliata 1280x1024. Sito ottimizzato per Mozilla Firefox
Supported by CBA 3BMeteo Test paternità SurfReporter LetsGoItaly Directory SitiUtili WebDir Cerca Codici sconto
Permalink: http://surfreport.it/modules.php?name=News&file=news&setfilter=1&id_news=12333